giovedì 23 novembre 2017

Le 15 cose da tenere sotto controllo per chi fa seo

L’opinione di Giorgio Taverniti, il guru del SEO italiano

Secondo Giorgio Taverniti, il guro della search engine optimization nei prossimi mesi dovranno essere tenute sotto controllo una serie di parametri che potrebbero diventare molto più influenti di adesso come ranking factors.

Come si legge dal forum di Taverniti, forse in modo un po’ criptico, ma comunque chiarissimo per chiunque faccia SEO, nei prossimi mesi saranno soprattutto i 15 elementi sotto indicati a subire cambiamenti negli algoritmi che determinano il posizionamento delle pagine web:

1.[Tutto il Mondo Local] Una integrazione sempre più forte tra le pagine business locali di Google e le query con intento locale: miglior controllo delle informazioni, Google Hotel Finder, recensioni.

2.[I Link] Google ci sta mettendo un pò troppo nofollow in questa sua "ricetta": prima le infografiche e ora i widgets come avevamo anticipato sul Forum GT l'anno scorso.

3.[Negative SEO] Grazie alla politica suicida di Google ora è molto più semplice fare Negative SEO sui concorrenti.

4.[I Risultati Privati] Ne abbiamo parlato in questa discussione e citati nella Voce Social Search del Wiki GT: sparisce Search Plus Your World, le personalizzazioni ora corrispondono solo alla Web History (non più a prodotti Google, Connessioni su Google Plus e post/pagine di Google Plus), la Social Search equivale alle interazioni di Google+ e del pulsante +1, Google Now viene integrato in Search.

5.[Knowledge Graph] Sempre più ricco di informazioni.

6.[Tipologie di Ricerca] La ricerca non è più solo Desktop. Da anni è anche Mobile. Più di recente anche Vocale, per Immagini, Senza Cercare e Disegnando sullo schermo. Nuove tipologie di ricerche = nuove tipologie di risposta

7.[Sempre più estrapolazione di dati e risposte] Se cercate una URL di Pinterest vi ritrovate i Pins, su Google News arrivano le citazioni, le risposte che Google fornisce quando cerchiamo qualcosa sono aumentate.

8.[Interazione tra YouTube e Google+] Dalle parti di Google dovrebbero integrare i commenti di Plus sotto ai video di YouTube con possibilità quindi di citare le persone.

9.[Le Penalizzazioni] Un'altra delle grandi leve di comunicazione contro Google sono le penalizzazioni. Negli strumenti per webmaster è arrivato il tool che ci dice se il sito è affetto da penalizzazione manuale. Un passo avanti, stiamo a guardare perché credo che sia il primo...forse arriverà l'era del cambio nome: da penalizzazioni a qualcos'altro. Questo per mettersi al riparo, un pò come è stato per la Personalized Search... i risultati personalizzati che sono diventati privati.

10.[Il riconoscimento dell'utente] Nei prossimi anni, sarà uno standard eliminare il nofollow dopo aver riconosciuto l'utente tramite uno dei servizi accreditati (come il sign in di Google+). Quindi già da ora, è importante riuscire ad avere una sorta di Utenti Verificati nei nostri siti.

11.[Mobile Search] Stiamo aspettando un upgrade al sistema della ricerca tramite Mobile per quanto riguarda i siti che sono molto lenti e che hanno tanti errori: in futuro questi finiranno oltre la prima pagina.

12.[Mobile Experience] Sempre più servizi entreranno a far parte di Google Now e quindi di My Answers. Gli utenti si abitueranno a riceve molte informazioni sulle loro cose, specialmente da Mobile.

13. [Autori] - Non è un mistero che il team antispam abbia più volte espresso apprezzamento per il concetto di AuthorRank.

14. [Publisher] - Dopo l'introduzione degli In-Depth anche il tanto ignoto rel="publisher" assume un ruolo importante mixato al sopracitato elemento Autore.

15. [Velocità] - Sebbene ci sono stati scetticismi in merito credo che la capacità di Google, grazie alla crescente diffusione di Chrome, riguardo alla comprensione di tutte le metriche di buona strutturazione delle pagine web stia aumentando a dismisura e non è più così complesso poter valutare tutti gli elementi di W3C navigation timing in grado di definire realmente un gap di performance tra siti.


Visualizzazioni: 1504
© Infonet srl 2015: via Roma n. 228, 29121 PIACENZA - ITALY - P.Iva: 01322740331
Tel: 0039-0523-318367 (2 lines), email: info@infonet-online.it
powered by infonet srl piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +